Cose Belle

#doveravamorimasti: Tesseramento 2021

La notte tra il 30 giugno e il 1 Luglio 2019 andammo a dormire tardissimo, qualcuno di noi non andò a dormire affatto, altri restarono a letto solo pochissime ore, qualcuno andò a dormire a casa di chissà chi. Le ore precedenti erano passate a smontare panche e pagodine, a riporre in depositi tutto quello che c'era da deporre, con depositi in pieno centro abitato chiusi da saracinesche fin troppo rumorose, soprattutto alle 3 del mattino.
La notte era finita con un cappuccino e un cornetto nel primo bar che apre in paese, ed eravamo tutti, anche chi sapeva di dover lavorare dopo poche ore, anche chi era in giro dalle 9 del mattino, ed eravamo stanchi, felici e pronti a criticare il nostro stesso lavoro, a fare l'elenco delle cose che potevano - e dovevano - andare meglio; eravamo pronti a pensare alla pausa che ci saremmo presi e a come avremmo ricominciato e di nuovo cambiato tutto, da lì a 12 mesi, o poco più.
In fondo, era stato bello.

La notte tra il 30 giugno ed il 1 Luglio 2019 era finita la quinta edizione di civuoleunPAESE, di gran lunga la più ricca, corposa, impegnativa ed emozionante delle cinque. A guardare oggi quel programma sembra fatto apposta per metterci in difficoltà, per riempire le giornate e i mesi di così tante cose belle, e così tanto tempo da dedicarci che quasi sembravamo sentirci in dovere di restituire con tutti noi stessi il sostegno, la fiducia, la continuità e tutti i rapporti umani e gli incoraggiamenti che avevamo ricevuto per arrivare fin lì, a fare un festival che quell'anno era #piùgrandedicosì.

La notte tra il 30 giugno ed il 1 luglio 2019 era una qualsiasi bellissima notte di un mondo diverso, di quello che un gruppo storico e mascherato chiamerebbe il mondo prima

Da quel giorno, facendo due conti veloci, sono passati 583 giorni in cui, ad essere buoni, è successo di tutto. In mezzo a questo casino noi di The Factory ci siamo messi in pausa, riducendoci a qualche chiamata e riunione Zoom; poi abbiamo deciso che era il caso di ricominciare, e abbiamo fatto finta che una telecamera fosse uguale ad un pubblico e abbiamo raccontato le storie di musica che ci appassionano così tanto.
Allora ci abbiamo preso gusto e abbiamo aperto un nuovo sito, ci siamo dati una nuova organizzazione e alla fine, senza quasi accorgercene ci siamo accorti che, semplicemente, eravamo tornati.

Tutto questo pippone è per dire che non lo sappiamo cosa sarà possibile fare da qui a qualche mese, ma una cosa ve la vogliamo dire: noi ci siamo e ci saremo, siamo pronti ad esserci, ad inventarci qualcosa e a passare di nuovo notti in bianco alla fine dei concerti, o di qualsiasi altra cosa sarà.
Ripartiamo da qui, da quella notte di 583 giorni fa, e vi chiediamo di ripartire con noi, di ricominciare da un punto, da un momento a cui tutti siamo in qualche modo legati e di riprendere, semplicemente, da #doveravamorimasti!

A breve sarà possibile acquistare le tessere 2021 di The Factory, prenderla sarà come abbracciarci, ricominciare e ricordarci... #doveravamorimasti


The Factory
civuoleunPAESE21
#doveravamorimasti